#mycasafacile: perché amo CasaFacile in 10 punti

Ci sono riviste che invecchiano, che a un certo punto ti stufano perché non ti rappresentano più, che prima compravi regoalrmente e poi a un certo punto smetti. Ecco “CasaFacile” non è fra queste. La compro ogni mese da quando è uscita, ho saltato qualche numero solo nei periodi in cui non avevo tempo nemmeno per respirare ma, anche in quei periodi, un’occhiata alla pagina Facebook o al profilo Pinterest non sono mai mancati.

Perché amo CasaFacile?

  1. Gli stimoli alla creatività. Perché amo CasaFacile: per le idee creative come decorare con dei guanti spaiati appesi

    Questo è un pro e un contro allo stesso tempo: ogni volta che ho in mano CasaFacile rivoluzionerei casa oppure correrei al cassonetto più vicino per vedere se qualche scriteriato ha buttato via una piccola scrivania o un mobiletto che sarebbero perfetti con un tocco di carta vetrata e vernice. La passione per le pareti lavagna è colpa di CasaFacile: sappiatelo!

  2. Le dimensioni.

    130-140 pagine non di più. Ma fitte fitte di idee, con una rilegatura comoda per leggere sul divano e delle dimensioni che stanno tranquillamente in borsa e non si fanno sentire: perfetto per il relax o un viaggio in treno. C’è anche la versione digitale, ci ho provato, ma non mi lascia altrettanta “carica” come lo sfogliare la versione cartacea.

  3. Le planimetrie.

    La planimetria dei lavori di un appartamento su CasaFacileQui viene fuori inevitabilmente l’architetto che è in me e che va a cercare nell’articolo la planimetria e se la studia… Guardo le pareti demolite e quelle ricostruite, calcolo le grandezze degli ambienti e penso se avrei fatto allo stesso modo o diversamente. Non sono cattiva, sono solo “Architetto-Inside”!

  4. Il prezzo.

    Si, lo so, non è elegante parlare di soldi. Però dove la trovate un’altra rivista così bella che costa solo 1.50€ ogni mese? La vostra ora di libertà, di svago, ad un prezzo piccolo piccolo.

  5. Le stylist.

    Perché amo CasaFacile: per i prima e dopo fotograficiI “prima e dopo” sono illuminanti: fanno capire come a volte, con piccoli tocchi proposti da “chi ne sa”, un ambiente anonimo possa acquistare una forte personalità. Le stylist di CasaFacile sono veramente ragazze di talento!

  6. I social.

    Qui parlo da SocialMediaCosa: la pagina Facebook di CasaFacile è un esempio da seguire. Aggiornamenti costanti, interessanti e variegati, non si parla solo di Casa Facile ma vengono date frequenti idee sempre in linea con il “CasaFacile Style”; un numero di fan importante (più di 165.500) ma fan veri, che interagiscono ed hanno creato una vera e propria community. Su Pinterest 21 board: un compendio di arredamento e creatività imperdibile.

  7. Gli argomenti.

    Si passa dagli appartamenti nord-europei molto puliti e ben organizzati alle idee di viaggio, dalle idee per ridare vita con brio al mobile ereditato dalla nonna ai suggerimenti sulla tecnologia che abbiamo in casa, dagli spunti per la festa di compleanno dei bambini a quelli per rendere il terrazzo un posto vivibile. Insomma, ce n’è davvero per tutti!

  8. I colori. Scatole bento giapponesi gialla e rossa

    Io amo il bianco e nero, ormai lo sanno anche i muri (ovviamente bianchi), ma piano piano cedo a tocchi di colore anche guidata dagli spunti che ricevo ogni mese: carte da parati, oggetti colorati, tappeti grafici… si, ce la posso fare anch’io!

  9. La copertina.

    Credo che potrebbero togliere anche il nome della rivista dalla copertina e riconoscerei comunque CasaFacile al volo: le immagini hanno uno stile inconfondibile così come i titoli e la loro impostazione grafica.

  10. Gli allegati.

    Stesso stile, stessa impostazione grafica e di contenuti, ma sono degli approfondimenti fantastici su alcuni temi che nella rivista non riescono a trovare sufficiente spazio: questo mese era la volta del Décor con tante idee creative mentre il mese prossimo sarà la volta di “VerdeFacile“, l’allegato per quelli che amano il giardinaggio.

4 thoughts on “#mycasafacile: perché amo CasaFacile in 10 punti

  1. Sara Salvarani

    Amo CasaFacile per gli stessi motivi <3

    Rispondi

    1. silvia lanfranchi

      E poteva essere diversamente? <3

      Rispondi

  2. Simona Ortolan

    Uhmmm vedo che abbiamo un sacco di punti in comune, bianco e nero, rovistatrici di cassonetti…. 🙂 In bocca al lupo!!!

    Rispondi

    1. silvia lanfranchi

      eheheh 😉 Crepi il lupo Simona, sto incrociando tutto l’incrociabile!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *