lunedì 7 luglio 2014

Oddio è lunedì #19

Perché già il lunedì ed è un giorno difficile. Possiamo almeno provare a iniziare la settimana sognando e sorridendo?
Reduce dal mio weekend a Saint Moritz al Badrutt's Palace non posso che far virare la rubrica settimanale sull'eleganza
Del Badrutt's e del #BadruttsDowntonPalace vi parlerò presto, prestissimo... voi intanto iniziate a sognare!

Una board di Pinterest 

Outfit Ensemble


board pinterest outfit ensemble

Vado matta per le board che condividono gli outfit di Polyvore. Io ci ho provato a iscrivermi e a realizzare gli abbinamenti ma non c'è verso, non trovo le cose! E così mi affido al mio fidato Pinterest e pinno a destra e a manca outfit già creati. Chiamatemi pigra!

Un profilo Instagram

@Normanncph

profilo instagram normann copenhagen

Eleganza per me è sinonimo di design scandinavo: l'essenza del minimalismo, del "less is more". E il profilo di Normann Copenhagen è uno di quelli che vanno seguiti se amate Instagram e amate il design.


Un oggetto

101 look giusti per 101 occasioni
libro claudia mencaroni 101 look giusti per 101 occasioni

Stavolta me la posso tirare e dire che io con l'autrice ci ho pure amabilmente chiacchierato ed è una persona elegante come predica: una di quelle persone che riempiono una stanza pur senza sfoggiare capi elaborati, anzi. Il libro di Claudia, conosciuta sul web come Caia Coconi, è un manuale di abbigliamento ben scritto, piacevole da leggere e ricco di consigli se, come me, siete nella fase di ricerca/riscoperta di voi stesse.

Un indirizzo

AT personal shopper


blog anna turcato personal shopper

E nel solito filone del #findingSilvia non può mancare il blog di Anna Turcato, la personal shopper più famosa del momento. Post di consigli per donne normali e normalmente difettose, come siamo tutte: chi con la pancetta, chi con il sederotto... chi con entrambi!
Imperdibile anche il suo profilo Polyvore: mi sono innamorata di un vestitino di tulle e del relativo outfit... chissà se prima o poi sarà mio...

giovedì 3 luglio 2014

Europa Park e Google+ stories


Immaginate di andare fuori per un weekend e di scattare tante foto con il vostro smartphone. Non serve tanta immaginazione no? Lo facciamo già!
Immaginate però di tornare a casa e il giorno dopo trovare un album sfogliabile e molto carino che raccoglie le vostre immagini come una storia, mettendo orari e luoghi in automatico e in modo molto carino. Un sogno? No, una Google+ Stories!
Inutile dire che io, che sono già fanatica di tutto quello che produce Google e di conseguenza discretamente fanatica pure di Google+, ho iniziato a creare Google+ Stories come se non ci fosse un domani.

Come si crea una Google+ Stories


  1. Ho scaricato Google + (anzi, no io ce l'ho di default perché ho un telefono Android, se invece siete mela-muniti trovate Google+ su Apple store)
  2. Ho abilitato il Gps.
  3. Ho abilitato il backup automatico delle mie foto su Google+: trovate la possibilità di abilitarlo nelle impostazioni della app Google+ (quando aprirete nei giorni successivi il vostro profilo Google+ non fatevi venire un mancamento: non le vedono tutti quelle foto del salvataggio automatico, sarete voi a decidere quali mostrare ed eventualmente quali far sparire)
  4. Ho abilitato la cronologia delle posizioni.
  5. Ho abilitato la composizione automatica (su Google+ sul web: Profilo - impostazioni - sezione foto e video - mettete la spunta su "Composizione automatica" )
Tutto qui. Perché questi passaggi per abilitare le varie funzioni dovrete farli solo la prima volta, poi andranno in automatico.


Come funziona una Google+ Stories


Quando sono andata a Friburgo cos'ho fatto? Niente di diverso dal solito: ho scattato foto delle cose che vedevo e trovavo interessanti. Alcune le ho condivise subito su Instagram, altre le ho tenute per me, anzi per Google+!
Sono tornata a casa, ho disfatto le valigie, mi sono rimessa a lavorare e a un certo punto: sorpresa! Una notifica mi ha avvisato che la mia storia era pronta!
Come mio solito l'ho sfogliata tutta dall'inizio alla fine come una bambina impaziente e poi sono ripartita da capo per sistemarla. Si, perché se non siamo soddisfatti delle immagini scelte in automatico possiamo sceglierne altre, possiamo cambiare l'immagine di copertina e soprattutto possiamo modificare sistemare ogni foto della Storia, visto che Google+ ci offre un tool di modifica delle immagini veramente completo.




Se volete saperne di più il post chiarificatore di questa nuova funzione è quello di Salvatore Russo, se preferite c'è anche quello ufficiale sulla guida di Google.

martedì 1 luglio 2014

#sdbawards e Google Stories

Logo sqcuola sdbawardsLo scorso weekend a Parma ho partecipato agli Awards di SQcuola di blog: 3 giorni insieme ai miei compagni di Classe VI passeggiando a piedi e in bicicletta per Parma, twittando, mangiando e bevendo al Parma Taste o al Social Picnic al Parco della Pilotta, preparando le presentazioni fino a notte fonda e poi esponendole in giro per una Parma afosissima.
compagni di

Ogni volta che mi capita di incontrare le persone che ho conosciuto e con cui ho chiacchierato sul web accade una cosa strana: sono persone che non conosci fisicamente, ma appena le incontri è come quando incontri un amico. Sai già di cosa parlare, conosci già il loro volto, quello che amano e quello che odiano, hai già condiviso risate e arrabbiature... Non c'è veramente nessuna distanza fra l'offline e l'online anche se a volte c'è qualche sorpresa perché qualcuno ti appare diverso da come te lo eri immaginato, a volte negativamente ma più spesso positivamente.

3 giorni con persone che sanno di cosa mi occupo, che non mi guardano male se ho sempre il telefono in mano, che fotografano tutto quello che vedono, che ridono, che sbuffano, che hanno l'emozione di una presentazione in pubblico.

3 giorni intensi, che sono volati in un attimo. E che vi lascio rivivere con un Google story.


[Volete sapere come si prepara un Google Story? Scrivetemelo nei commenti e sarà l'oggetto di uno dei prossimi post!]

lunedì 30 giugno 2014

Oddio è lunedì #18


Perché già il lunedì ed è un giorno difficile. Possiamo almeno provare a iniziare la settimana sognando e sorridendo?
Reduce dalla 3 giorni di Parma di SQcuola di blog eccomi qui, puntuale come un orologio svizzero, con la mia rubrica del lunedì. Sono stati 3 giorni intensissimi di sorrisi, buon cibo, sorrisi, lavoro, sorrisi, buon vino, sorrisi, persone interessanti, sorrisi l'ho già detto per caso? 
Ma degli SDB Awards vi parlerò presto, oggi è lunedì e quindi che rubrica sia!


Una board di Pinterest 

Simple Craft Tutorials

bacheca pinterest tutorial craft

Sento sempre più forte il bisogno di mettere le mani in pasta, che per me non è preparare il pranzo, è mettere le mani su qualcosa e creare. Ma quando non ho tempo per creare sul serio, creo sognando e cercando ispirazioni dal mio amato Pinterest. L'unico problema è che poi non ho tempo di realizzare tutto quello che vorrei, ma arriveranno le ferie anche per me, no?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...